sabato, Febbraio 4, 2023

Nissan e Iberdrola insieme per una mobilità più green

Con un pacchetto di prodotti e servizi per i clienti Nissan EV Milano, 3 feb. (askanews) - Nissan e Iberdrola siglano un accordo di partnership...

ULTIM'ORA

##Lazio: i candidati insieme in tv tra sorrisi e pochi veleni

Verso il voto guardano al rush finale Roma, 3 feb. (askanews) - Manca una settimana per convincere gli elettori ad andare alle urne, domenica 12...

Lunedì vertice Von der Leyen-Michel-Lagarde-Donohoe-Hoyer

Incontro fissato in serata. Il 9 e 10 il vertice Ue Roma, 3 feb. (askanews) - Lunedì 6 febbraio si svolgerà un vertice tra istituzioni...

‘I Carnevali della tradizione’ torna in piazza San Marco a Venezia

ROMA – Lunedì 20 febbraio, dalle ore 15 a Venezia in piazza San Marco, le maschere della tradizione, dalla Puglia alla Sicilia, passando per...

Meloni: Stato sotto attacco. Chiede abbassare toni (anche ai suoi)

Premier rinvia a domani risposta. Ma per Delmastro no dimissioni senza novità da Procura Berlino, 3 feb. (askanews) - Magari per qualche minuto ha sperato...

Valditara incontra gli studenti. Ma i giovani sono insoddisfatti: “Nessuna risposta”

ROMA – Il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, ha incontrato gli studenti del FAST. In un post su Twitter, il ministro si è detto “soddisfatto dell’incontro positivo con gli studenti del FAST. Ho ascoltato con attenzione le loro proposte e le loro preoccupazioni. È mia premura avviare un dialogo costante e proficuo. Una grande alleanza per la scuola è possibile”.

IL COMMENTO DEGLI STUDENTI

Ma l’entusiasmo non sembra essere condiviso dai ragazzi e dalle ragazze. I giovani dell’Unione degli Studenti si sono detti insoddisfatti. “L’incontro di questa mattina non ci basta– ha detto Bianca Chiesa, coordinatrice nazionale dell’Unione Degli Studenti, sindacato studentesco- sono mesi che chiediamo al ministro la convocazione del FAST, anche a seguito delle sue dichiarazioni vergognose come quella dell’umiliazione come strumento formativo e dei servizi socialmente utili per gli studenti e le studentesse e la resa obbligatorie delle prove Invalsi per l’accesso all’Esame di Stato. Inoltre il ministro ci ha dedicato solo un’ora per illustrare la sua idea di scuola interrompendo l’incontro alle 11:30 senza nemmeno commentare le nostre proposte… Promette inoltre di convocare il FAST a cadenza mensile, ma a noi le promesse non bastano, questi incontri hanno valore solo se luogo di confronto reale”.

“ALLA SCUOLA SERVONO INVESTIMENTI REALI”

“Non ha senso incontrare il ministro quando le decisioni sono state già prese- continua Alice Beccari, dell’esecutivo nazionale dell’UDS- il 18 novembre siamo scesi in piazza in più di 150mila in oltre 80 piazze del paese per rivendicare una scuola differente, pubblica e accessibile a tutti, e per essere ascoltati. In quell’occasione il ministro non si è presentato, voltando la faccia a chi ogni giorno lotta per un’istruzione migliore e una vita dignitosa e pochi giorni dopo abbiamo ricevuto la notizia dello stanziamento di ulteriori 70 milioni di euro alle scuole private nella legge di bilancio. Ha oggi aggiunto che l’abbandono scolastico deriva da problemi legati all’orientamento. Alla scuola servono investimenti reali perché possa essere davvero gratuita ed evitare quindi il primo motivo di dispersione scolastica legata in realtà alle condizioni materiali”.

Questi incontri sono una presa in giro se non portano a risposte e soluzioni concrete di fronte all’enorme crisi educativa nella quale il nostro paese si trova da anni, che vede migliaia di studenti abbandonare la scuola per i costi troppo elevati o morire nelle fabbriche o suicidandosi per il troppo stress. Non possiamo più stare a guardare: abbiamo consegnato al Ministro il Manifesto della Scuola Pubblica, con le 5 proposte fondamentali per la riforma della stessa: Legge nazionale sul diritto allo studio, abolizione dell’Alternanza Scuola – Lavoro, garanzia del benessere psicologico, maggiore rappresentanza e un nuovo Statuto dei diritti delle studentesse e degli studenti. Ci aspettiamo risposte concrete a proposte concrete, ma fino a quando non le avremo, continueremo a mobilitarci”, conclude Chiesa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it continua a leggere sul sito di riferimento

Latest Posts

##Lazio: i candidati insieme in tv tra sorrisi e pochi veleni

Verso il voto guardano al rush finale Roma, 3 feb. (askanews) - Manca una settimana per convincere gli elettori ad andare alle urne, domenica 12...

Lunedì vertice Von der Leyen-Michel-Lagarde-Donohoe-Hoyer

Incontro fissato in serata. Il 9 e 10 il vertice Ue Roma, 3 feb. (askanews) - Lunedì 6 febbraio si svolgerà un vertice tra istituzioni...

‘I Carnevali della tradizione’ torna in piazza San Marco a Venezia

ROMA – Lunedì 20 febbraio, dalle ore 15 a Venezia in piazza San Marco, le maschere della tradizione, dalla Puglia alla Sicilia, passando per...

Meloni: Stato sotto attacco. Chiede abbassare toni (anche ai suoi)

Premier rinvia a domani risposta. Ma per Delmastro no dimissioni senza novità da Procura Berlino, 3 feb. (askanews) - Magari per qualche minuto ha sperato...

Da Leggere

Salvini: “Direttiva Ue su energia case è una imposizione folle”

Come quella sull'auto e Nutriscore. Il vicepremier a Confedilizia Roma, 3 feb. (askanews) - Sulla casa, come sull'auto "sì agli incentivi ma no alle penalizzazioni...

Massimiliano Rosolino: importante ragazzi conoscano alimenti

L'ex nuotatore olimpionico al convegno promosso da "Grande Impero" Roma, 3 feb. (askanews) - L'ex-olimpionico del nuoto Massimilano Rosolino ha partecipato all'evento "Il nostro impegno...

“Ritus”, alla scoperta dei riti del contemporaneo

Sabato 4 febbraio si presenta in Sala Assoli il volume di fotografia curato da Pino Miraglia Sabato 4 febbraio 2023 alle ore 11.30 nella Sala...

Cai: costo concimi torna a livelli pre-guerra, -40% su 2022

Necessario programmare acquisti per evitare difficoltà logistiche Milano, 3 feb. (askanews) - Il crollo del prezzo del gas riporta il costo dei concimi tradizionali ai...

##Regionali, cinque priorità per gli industriali del Lazio

Camilli: "abbiamo tanti settori di assoluta eccellenza" Roma, 3 feb. (askanews) - Sono cinque le priorità che gli industriali del Lazio consegnano a chi vincerà...