giovedì, Settembre 23, 2021

L’affondo di de Magistris: “Conte e M5s dalla parte di chi distrutto la Calabria”

REGGIO CALABRIA – “Conte ha fatto una cosa molto grave qualche tempo fa, parlando agli operatori economici di Milano, chiedeva una legge speciale per...

ULTIM'ORA

Le prime pagine dei quotidiani di Giovedì 23 Settembre 2021

LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI CORRIERE DELLA SERALA REPUBBLICAIL SOLE 24 ORELA STAMPAIL MESSAGGEROIL GIORNALEAVVENIREIL FATTO QUOTIDIANOIL MANIFESTOIL MATTINOIL SECOLO XIXIL GIORNOIL DUBBIOIL RIFORMISTALA DISCUSSIONECORRIERE...

Commercialisti, presentata a Napoli la lista “Cambiamo Insieme – Maurizio Corciulo Presidente”

In un incontro-dibattito è stata presentata ieri la lista “Cambiamo Insieme – Maurizio Corciulo Presidente” che si presenterà per le elezioni dell’11 e 12...

Longobardi (Fdi): “Necessaria una sinergia con le forze produttive” 

“La differenza tra la sinistra e la destra, passa attraverso una radicale contrapposizione di modelli culturali: loro inseguono il mito di una città antagonista,...

Gogliettino (Ancal): emergenza turismo, centralità delle politiche attive del lavoro

  Ministro Garavaglia: rimuovere le barriere che evitano l’incontro fra domanda ed offerta  “Il settore turistico, quale asset strategico per favorire lo sviluppo e la competitività...

Profanato sacrario della Repubblica sociale italiana, bufera su sindaco di centrodestra

VENEZIA – Nei giorni scorsi il cimitero romano di Nettuno Campo della Memoria, unico sacrario in Italia dei caduti della Repubblica sociale italiana, è stato profanato e sono state trafugati i resti di alcuni combattenti della X Mas. Il che ha scatenato reazioni, che sono però diventate un caso politico. Il consigliere comunale di Arzignano, Daniele Beschin, ex rappresentante di Forza Nuova ora eletto con la Lega, ha infatti scritto un post Facebook in cui afferma: “80 anni fa si nascondevano sulle montagne, cantavano ‘Bella Ciao’ e rubavano i polli, per poi dichiararsi eroi; 50 anni fa uccidevano ragazzini prendendoli alle spalle a colpi di chiave inglese in testa e poi organizzavano festini nelle aule comunali. Adesso profanano nella notte le tombe dei caduti e sia le autorità sia i media tacciono, diventando essi stessi conniventi di tutto questo schifo. Siete e rimarrete dei vigliacchi senza un briciolo d’onore né dignità”.

Se ciò non bastasse, poi, il sindaco di San Pietro Mussolino Gabriele Tasso ha rincarato la dose sui social associando l’Anpi alla profanazione del sacrario e sostenendo che l’Associazione nazionale partigiani rappresenta “anche i mafiosi” che del resto “agiscono nello stesso modo contro gli stessi obiettivi”. Le dichiarazioni hanno ovviamente fatto scoppiare un putiferio, e oggi fioccano le dichiarazioni.

“Profanare tombe è un atto gravissimo ed indegno, per il quale non può esistere alcuna giustificazione. Ma non sono accettabili, né tanto meno comprensibili, le parole di odio e gli insulti nei confronti dell’Anpi, tirata in ballo senza senso da due rappresentanti istituzionali della destra vicentina; affermazioni che non sono minimamente all’altezza del ruolo che ricoprono”, attacca il capogruppo del Partito democratico in Consiglio regionale veneto Giacomo Possamai.

“È semplicemente folle tracciare un legame con l’Anpi, che dovremmo invece ringraziare per l’impegno nel mantenere viva la memoria di chi ha sacrificato la vita per darci la libertà. Libertà che oggi permette anche di poter scrivere simili bestialità. Insultare il ricordo dei partigiani e paragonare l’Anpi alla mafia è inaccettabile, a maggior ragione se lo fa chi ha giurato sulla Costituzione nata dalla resistenza. L’antifascismo è un valore fondante della nostra Repubblica, non ci può essere spazio per nostalgie o apologie”, conclude il dem.

Tasso e Beschin “hanno ritenuto di ribadire la propria appartenenza e vicinanza all’ideologia criminale e violenta che nel ventennio ha imprigionato, torturato e ucciso giovani italiani nelle nostre terre e montagne”, rincara la segretaria del Partito democratico di Vicenza, Chiara Luisetto. “Davanti a parole come pietre e a questa continua e ripetuta apologia, tutti coloro che credono nel confronto democratico, nella libertà ottenuta dai martiri della Resistenza e in un futuro di rispetto cui educare le giovani generazioni, sono chiamati a una ferma presa di posizione. Chi non è degno di indossare il tricolore lo restituisca, invece di vestirlo coprendolo di espressioni non rispettose della sua storia e chieda scusa per le offese rivolte ad una associazione come l’Anpi che raccoglie memoria e onore dei tanti e delle tante che si sono sacrificati per darci una libertà oggi così abusata da chi dovrebbe esserne custode”, conclude.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Profanato sacrario della Repubblica sociale italiana, bufera su sindaco di centrodestra proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest Posts

Le prime pagine dei quotidiani di Giovedì 23 Settembre 2021

LE PRIME PAGINE DEI QUOTIDIANI CORRIERE DELLA SERALA REPUBBLICAIL SOLE 24 ORELA STAMPAIL MESSAGGEROIL GIORNALEAVVENIREIL FATTO QUOTIDIANOIL MANIFESTOIL MATTINOIL SECOLO XIXIL GIORNOIL DUBBIOIL RIFORMISTALA DISCUSSIONECORRIERE...

Commercialisti, presentata a Napoli la lista “Cambiamo Insieme – Maurizio Corciulo Presidente”

In un incontro-dibattito è stata presentata ieri la lista “Cambiamo Insieme – Maurizio Corciulo Presidente” che si presenterà per le elezioni dell’11 e 12...

Longobardi (Fdi): “Necessaria una sinergia con le forze produttive” 

“La differenza tra la sinistra e la destra, passa attraverso una radicale contrapposizione di modelli culturali: loro inseguono il mito di una città antagonista,...

Gogliettino (Ancal): emergenza turismo, centralità delle politiche attive del lavoro

  Ministro Garavaglia: rimuovere le barriere che evitano l’incontro fra domanda ed offerta  “Il settore turistico, quale asset strategico per favorire lo sviluppo e la competitività...

Da Leggere

Dall’ipercinesia alla maniacalità, i bambini sono sempre più irrequieti

ROMA – “Abbiamo l’impressione che nella prima e nella seconda infanzia stia aumentando l’irrequietezza, questo anche per la maggior difficoltà del mondo degli adulti...

I giovani per Roma, Colalongo: “Ecco la mia idea di città”

ROMA – Quali sono le proposte, le idee e le soluzioni dei giovani che si candidano in politica? C’è una nuova generazione che vuole...

Toti: “No vax terrapiattisti contro il 5G? Problemi loro”

GENOVA – “Se c’è qualcuno che è convinto che dalle torri del 5G le multinazionali irradino il covid per poi sterilizzarlo col vaccino e...

Netflix ha acquisito la Roald Dahl Company: presto una serie sugli Umpa Lumpa

ROMA – Netflix ha acquisito la Roald Dahl Story Company (RDSC). Questa unione si fonda sulla collaborazione iniziata tre anni fa con la costruzione...

‘Dangerous Old People’, su Sky Saviano racconta i criminali dopo faide e carcere

ROMA – Cosa fanno i criminali dopo aver consumato la vita tra faide e decenni di carcere? Arriva la docu-serie Sky Original ‘Dangerous...