martedì, Ottobre 19, 2021

Mancini torna in campo per lo spot della Regione Marche

ANCONA – Torna in campo il commissario tecnico della nazionale Roberto Mancini come testimonial della Regione Marche per il 2022. Sono iniziate oggi le...

ULTIM'ORA

I portuali di Trieste si smarcano dalla protesta no green pass

TRIESTE – Il comitato dei portuali di Trieste si smarca dalla protesta anti green pass in corso ormai dal 15 ottobre in città, avviata...

Il cartone animato di Sanofi sensibilizza sulla dermatite atopica

Di Marialaura Iazzetti MILANO – Bullismo, discriminazioni, vergogna. Chi soffre di dermatite atopica non deve fare i conti soltanto con i segni e i sintomi...

In manovra un miliardo in più al reddito cittadinanza e riduzione della tampon tax

ROMA – Circa un miliardo in più per il reddito di cittadinanza rispetto ai 7,5 mld stanziati per il 2020. È a quanto si...

Il Centrodestra ha tre linee politiche, al momento perdenti

ROMA – Il giorno dopo la batosta elettorale i leader del Centrodestra, Matteo Salvini e Giorgia Meloni si occupano d’altro, cercando di spostare l’attenzione...

Per le comunali di Torino Lo Russo spende più di Damilano. Ma il Pd contesta

Di Lucio Valentini e Chiara Barison

TORINO – Manifesti, comunicazione e affitto dei locali. Queste sono solo alcune delle spese da sostenere durante una campagna elettorale. Costi dai quali non sono esenti i candidati alle amministrative del Comune di Torino. Dopo una verifica della ‘Dire’ di quanto dichiarato nell’albo pretorio, il candidato con la maggiore disponibilità risulta Stefano Lo Russo del centrosinistra: i fondi ammontano a 663.500 euro e comprendono i 245.000 euro destinati esclusivamente all’attività promozionale del candidato sindaco, mentre i 418.500 restanti provengono dalle sei liste che lo sostengono e sono destinati ai singoli candidati in consiglio comunale.

Riguardo a questa voce, la lista Tresso precisa che sono 31.000 euro i fondi investiti da parte di ‘Torino Domani’, e non i 245.000 di cui parla il ‘Fatto’ in edicola oggi.

Il candidato civico del centrodestra Paolo Damilano concorre alla carica di primo cittadino torinese con 259.700 euro in meno del competitore del centrosinistra. Dall’albo pretorio risulta che i fondi preventivati dall’imprenditore ammontano a 403.800 euro, così suddivisi: 175.600 sono messi a disposizione da ‘Torino Bellissima’, la lista con la quale il candidato si è presentato alle elezioni prima di poter contare sul consenso degli altri sei partiti che lo sostengono i quali, dal canto loro, hanno messo a disposizione dei propri candidati 228.200 euro totali. Secondo quanto fa sapere la portavoce di Paolo Damilano, i costi della lista ‘Torino Bellissima’ sono comprensivi delle spese sostenute dal candidato sindaco nella sua personale attività promozionale.

Su questo aspetto, il coordinatore metropolitano del Pd Saverio Mazza, che si è occupato della rendicontazione del Pd e assicura che non verranno toccati i 142.000 euro preventivati, attacca il candidato del centrodestra: “Scorporare i costi del singolo candidato dai costi sostenuti dalle liste era un obbligo di legge, mentre il centrodestra non lo ha fatto e quindi non sappiamo quanti soldi è costata la promozione del candidato Paolo Damilano”.

Sull’ultimo gradino del podio c’è la candidata pentastellata Valentina Sganga. Su 48.200 euro preventivati per la campagna elettorale, fonti vicine alla candidata specificano che al momento ne sono stati spesi circa 10.500.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Per le comunali di Torino Lo Russo spende più di Damilano. Ma il Pd contesta proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest Posts

I portuali di Trieste si smarcano dalla protesta no green pass

TRIESTE – Il comitato dei portuali di Trieste si smarca dalla protesta anti green pass in corso ormai dal 15 ottobre in città, avviata...

Il cartone animato di Sanofi sensibilizza sulla dermatite atopica

Di Marialaura Iazzetti MILANO – Bullismo, discriminazioni, vergogna. Chi soffre di dermatite atopica non deve fare i conti soltanto con i segni e i sintomi...

In manovra un miliardo in più al reddito cittadinanza e riduzione della tampon tax

ROMA – Circa un miliardo in più per il reddito di cittadinanza rispetto ai 7,5 mld stanziati per il 2020. È a quanto si...

Il Centrodestra ha tre linee politiche, al momento perdenti

ROMA – Il giorno dopo la batosta elettorale i leader del Centrodestra, Matteo Salvini e Giorgia Meloni si occupano d’altro, cercando di spostare l’attenzione...

Da Leggere

‘Planetary Health’ contro le pandemie e l’antimicrobico-resistenza

ROMA – Ci sono voluti migliaia di anni (dalla comparsa dell’uomo fino al 1800) affinché la popolazione mondiale raggiungesse il miliardo di individui, ma...

Calenda: “Il M5S è scomparso, a Letta dico di non dargli ancora ossigeno”

ROMA – “La lettura di queste ore del Pd ‘si vince mettendo tutto insieme da Conte a Calenda’ non mi convince affatto. Il dato...

Scontro Polonia-Ue, von der Leyen: “Valori comuni non saranno messi a rischio”. Morawiecki: “Non tolleriamo ricatti”

di Alessio Pisanò STRASBURGO – “Non tollereremo che i valori comuni vengano messi a rischio, la Commissione europea reagirà”. Lo ha dichiarato oggi la presidente...

È morto il giornalista ed ex consigliere comunale milanese Luigi Amicone

Di Nicolò Rubeis MILANO – “Un fine scrittore, un acuto giornalista, ma soprattutto un amico”. Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ricorda così Luigi Amicone,...

Per capelli sani è importante cosa mangiamo: ecco gli alimenti che fanno bene

ROMA- I capelli non sono solo un’appendice del nostro corpo. I capelli sono vivi. Respirano, crescono muoiono e rinascono. Hanno bisogno di nutrimento quotidiano....