lunedì, Luglio 26, 2021

D’Amato: “Escludo la zona gialla per il Lazio”

ROMA – Per il momento il Lazio non corre il rischio di finire in zona gialla. “Escludo il Lazio in zona gialla perché siamo molto lontani...

ULTIM'ORA

Emilia flagellata dal maltempo, alberi caduti in strada e chicchi di grandine “come albicocche”

BOLOGNA – Feriti sulle strade modenesi per via del maltempo di queste ore. Nell’area nord, nella zona tra Carpi, Novi e Mirandola, nel pomeriggio...

A San Paolo del Brasile contestano gli schiavisti, statua in fiamme

di Bianca Oliveira SAN PAOLO – Manifestanti nel fine settimana hanno dato fuoco a una statua dedicata a Borba Gato, a San Paolo del Brasile. L’episodio...

Fao, Pre-vertice sui sistemi alimentari: obiettivo zero sprechi e zero fame

ROMA – Si è aperto oggi a Roma, nel quartier generale della Fao, il Pre-vertice sui sistemi alimentari. L’appuntamento guardaa al Vertice sui sistemi...

Nigra, il pezzo Lib-Dem di Azione che a Torino sceglie Damilano

TORINO –  Azione “si è spaccata, non si è divisa” sulla scelta di sostenere il centrosinistra capeggiato da Stefano Lo Russo. Questa è la...

L’ira di Lipu e Wwf per il concerto di Max Gazzè sul monte Cusna

REGGIO EMILIA – Uno “scempio ad alta quota”. Lo denunciano le associazioni ambientaliste Lipu e Wwf, che sbarrano il passo al concerto di Max Gazzè organizzato il prossimo 27 luglio sul monte Cusna, a 2.065 metri di quota, in provincia di Reggio Emilia. “Non siamo certamente contrari all’organizzazione di eventi culturali sul nostro territorio, anche all’interno di ambienti naturali- commentano le associazioni- ma ci chiediamo però come sia stato possibile organizzare un evento di tale portata nel bel mezzo di habitat prioritari, pensando di far confluire un migliaio di persone sul tetto dell’Appennino Reggiano, in pieno Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano”.

È “incredibile- aggiungono- come nel 2021 si debba ancora ricordare ovvietà come il fatto che le aree protette hanno prioritariamente la funzione di tutelare ambienti, fauna e flora, e non sono compatibili con eventi ad alto impatto, come un concerto da mille spettatori”. Dunque “ben venga la promozione di attività culturali, ma iniziative così impattanti devono essere svolte in luoghi idonei, come le piazze dei paesi o i campi da calcio”.

Lipu e Wwf chiedono inoltre “se sia stato correttamente seguito l’iter per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie (ad esempio se sia mai stata redatta e accuratamente valutata, ancor prima dell’organizzazione del concerto, una specifica valutazione di incidenza), sia da parte degli organizzatori che da parte del Comune di Villa Minozzo”. E avvisano che “in mancanza di risposte tempestive e soddisfacenti, non ci limiteremo ad un comunicato”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo L’ira di Lipu e Wwf per il concerto di Max Gazzè sul monte Cusna proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest Posts

Emilia flagellata dal maltempo, alberi caduti in strada e chicchi di grandine “come albicocche”

BOLOGNA – Feriti sulle strade modenesi per via del maltempo di queste ore. Nell’area nord, nella zona tra Carpi, Novi e Mirandola, nel pomeriggio...

A San Paolo del Brasile contestano gli schiavisti, statua in fiamme

di Bianca Oliveira SAN PAOLO – Manifestanti nel fine settimana hanno dato fuoco a una statua dedicata a Borba Gato, a San Paolo del Brasile. L’episodio...

Fao, Pre-vertice sui sistemi alimentari: obiettivo zero sprechi e zero fame

ROMA – Si è aperto oggi a Roma, nel quartier generale della Fao, il Pre-vertice sui sistemi alimentari. L’appuntamento guardaa al Vertice sui sistemi...

Nigra, il pezzo Lib-Dem di Azione che a Torino sceglie Damilano

TORINO –  Azione “si è spaccata, non si è divisa” sulla scelta di sostenere il centrosinistra capeggiato da Stefano Lo Russo. Questa è la...

Da Leggere

Gli operai della Whirlpool protestano al porto di Napoli, bloccati gli imbarchi

NAPOLI – Gli operai della Whirlpool di Napoli continuano a protestare in vista della procedura di licenziamento collettivo annunciata dalla multinazionale americana. In questo...

La Sipps fa rete con società scientifiche e imprese per aiutare le famiglie

ROMA – “Le famiglie italiane hanno bisogno di punti di riferimento, sicurezza. Sono impaurite, impoverite e vogliono conforto. Il pediatra deve essere il loro...

All’hub della Fiera di Genova salta la connessione: code e ritardi per vaccinarsi

GENOVA – Un problema informatico sta mandando in tilt questa mattina l’hub vaccinale della Fiera di Genova. Saltata la connessione a Internet, probabilmente a...

A Rebibbia incendiate due auto di agenti della Polizia penitenziaria

ROMA – Le auto private di due appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Roma Rebibbia sono state bruciate a...

Tunisia, il presidente destituisce il premier e sospende il parlamento “per salvare il Paese”

ROMA – Misure necessarie per “salvare la Tunisia”: è stata presentata con queste parole dal capo dello Stato Kaïs Saïed la decisione, comunicata ieri...