domenica, Novembre 28, 2021

Monitor Italia: Pd primo partito, Lega sempre dietro a Fdi. Centrodestra in vantaggio

PD RESTA PRIMO PARTITO, LEGA SEMPRE DIETRO FDI Il Pd si conferma primo partito per il 20,3% degli intervistati, invariato rispetto alla scorsa settimana. Alle...

ULTIM'ORA

Amazzonia, dissidenti delle Farc accusati di deforestazione

ROMA -In Colombia tre comandanti di gruppi dissidenti delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia (Farc) – vale a dire quelle formazioni che...

Temporali e venti forti, allerta arancione in Calabria e Campania

ROMA – L’ampia area di bassa pressione nord-europea, alimentata da aria artica, non accenna ad indebolirsi e, dalla serata odierna, consentirà l’attivazione di...

La moda sociale in passarella al Disco Club Hb Hall

L’iniziativa è stata promossa da Elite-moda, cinema e spettacolo E.t.s.” e Vivien Luxury” Un importante evento di promozione sociale che ha visto la moda protagonista:...

Vaccino Covid ai bambini, Speranza: “Parlatene con il pediatra, non con i social”

ROMA – “Credo che sia giusto vaccinare contro il Covid i propri figli. L’appello che voglio lanciare alle famiglie italiane, come padre e...

Il cartone animato di Sanofi sensibilizza sulla dermatite atopica

Di Marialaura Iazzetti

MILANO – Bullismo, discriminazioni, vergogna. Chi soffre di dermatite atopica non deve fare i conti soltanto con i segni e i sintomi della malattia, ma deve lottare ogni giorno con le sue conseguenze sociali: quattro adolescenti su 10 dichiarano di essere vittime di bullismo, mentre tre adulti su 10 di subire discriminazioni sul luogo di lavoro.

In occasione della giornata nazionale della dermatite atopica, istituita dall’associazione nazionale dermatite atopica (Andea) nel 2017, l’azienda farmaceutica Sanofi ha presentato al Cinemino di Milano ‘Dado e Adele. Due amici per la pelle’: una serie animata per raccontare l’impatto della malattia nella vita dei due protagonisti, seguiti nel loro percorso dall’adolescenza all’età adulta.L’obiettivo è informare sui corretti stili di vita e supportare i pazienti. La dermatite atopica è una malattia della cute considerata invalidante, ma con cui convivere è possibile.

Alla presentazione sono stati invitati diversi esperti che hanno dialogato sulle caratteristiche e sugli aspetti di questa patologia. Come sottolinea Devis Moretti, responsabile medico Immunologia di Sanofi, è importante ricordare che la dermatite “non è semplicemente una malattia cutanea, ma sistemica che nelle forme più gravi si associa ad altre patologie”.

La serie prodotta da Sanofi è la prima serie animata dedicata a questa malattia della pelle. Una malattia che è tra le più diffuse al mondo e che ha un forte impatto negativo sulla qualità di vita e sulla salute psicologica.

“Si può osservare che, soprattutto a causa del prurito persistente, del dolore acuto, della difficoltà a dormire e della presenza di lesioni cutanee, ogni attività quotidiana, lavorativa o ricreativa può venire fortemente compromessa”, spiega Lucia Cattani, portavoce dell’associazione Andea.

Il 50% delle persone dichiara che la propria qualità di vita è influenzata negativamente e quasi il 70% considera la dermatite un limite alla propria quotidianità. Un peso che si trasforma in giornate di lavoro o studio perse (17 giorni in media all’anno per gli studenti, quasi 11 per i lavoratori).

Per questo motivo secondo Cattani sarebbe fondamentale parlare di questi problemi e “ottenere una maggiore tutela sociale, attualmente assai carente”.

La dermatite atopica è una tra le condizioni dermatologiche più diffuse e problematiche nei paesi industrializzati: colpisce il 5-20% dei bambini e il 5-8% degli adulti. Nel 40-60% dei casi tende a scomparire durante l’adolescenza, altre volte invece compare direttamente in età adulta. In Italia ci sono almeno 35.000 pazienti, di cui circa 8.000 affetti da una forma grave.

“La forma da moderata a grave è caratterizzata da un prurito intenso, persistente e da lesioni cutanee che possono coprire gran parte del corpo, con conseguente secchezza della pelle, screpolature, arrossamenti, desquamazione ed essudazione”, spiega Anna Belloni Fortina, responsabile del servizio di dermatologia pediatrica dell’Università di Padova.

I sintomi e la gravità cambiano a seconda dell’età. Nei primi anni di vita sono colpite soprattutto le zone delle guance e del mento, la piega del collo, le braccia e le gambe. Dopo il primo anno di età la dermatite atopica colpisce il volto, le mani e le pieghe dei gomiti e delle ginocchia.

Per lenire il dolore e curare le lesioni il trattamento quotidiano è molto importante: “Alla base della corretta gestione della dermatite atopica è l’igiene, l’idratazione della cute con creme emollienti e l’utilizzo di farmaci locali”, osserva Gian Luigi Marseglia, direttore clinica pediatrica dell’Università di Pavia, Policlinico San Matteo.

Attraverso la serie animata Sanofi cerca di diffondere queste indicazioni e di aiutare i pazienti a superare lo stigma sociale che avvertono. Essere informati e informare gli altri sono i primi passi, anche per ridurre i fenomeni di bullismo. “Nel 52% dei casi i ragazzini con dermatite dicono di aver subito uno o più episodi di bullismo nel 19% dei casi si verificano una volta alla settimana più volte alla settimana”, spiega in conclusione la psicologa e psicoterapeuta Ilaria Baiardini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Il cartone animato di Sanofi sensibilizza sulla dermatite atopica proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest Posts

Amazzonia, dissidenti delle Farc accusati di deforestazione

ROMA -In Colombia tre comandanti di gruppi dissidenti delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia (Farc) – vale a dire quelle formazioni che...

Temporali e venti forti, allerta arancione in Calabria e Campania

ROMA – L’ampia area di bassa pressione nord-europea, alimentata da aria artica, non accenna ad indebolirsi e, dalla serata odierna, consentirà l’attivazione di...

La moda sociale in passarella al Disco Club Hb Hall

L’iniziativa è stata promossa da Elite-moda, cinema e spettacolo E.t.s.” e Vivien Luxury” Un importante evento di promozione sociale che ha visto la moda protagonista:...

Vaccino Covid ai bambini, Speranza: “Parlatene con il pediatra, non con i social”

ROMA – “Credo che sia giusto vaccinare contro il Covid i propri figli. L’appello che voglio lanciare alle famiglie italiane, come padre e...

Da Leggere

VIDEO | I costumi ecologici e green di Ludovica Gualtieri a Pharmexpo

NAPOLI – “Il costume che proponiamo è 100% ecologico e green. È fatto con il nylon delle reti da pesca abbandonate negli oceani che...

Cnpr: Risultato assestato 2021 pari a + 127,54 mln di euro

L’assemblea dei delegati della Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili ha approvato anche il bilancio di previsione 2022 NAPOLI – L’assemblea dei...

Dopo l’appello del sindaco, la pecora smarrita di Ferrara trova casa: ora tocca convincerla

FERRARA – Ci sono buone notizie per la pecorella smarrita di Ferrara: l’associazione Nuova TerraViva ha dato la propria disponibilità ad accoglierla all’indomani dell’appello...

VIDEO | Credifarma: “Con Pharmexpo vicini a tutti gli attori della filiera”

NAPOLI – “È certamente un evento rilevante perché qui confluiscono tutti gli attori della filiera. È un momento all’interno del quale si possono unire...

VIDEO | Rizzitelli: “‘Accademia Informatica’ forma giovani digitali”

ROMA – Formazione di persone da introdurre nel mondo del lavoro una volta conseguito il diploma o la laurea e supporto alle aziende nello...