lunedì, 24 Giugno , 24

Dopo oltre due anni riapre il Museo del Bardo di Tunisi

video newsDopo oltre due anni riapre il Museo del Bardo di Tunisi

“Chiuso per lavori” dalla presa di potere di Saied nel 2021

Tunisi, 15 set. (askanews) – Tornano i visitatori al museo del Bardo di Tunisi, rimasto chiuso per oltre due anni, dalla presa del potere da parte del presidente Kais Saied a luglio 2021. Secondo il ministero della Cultura tunisino, il più grande museo del Paese, ospitato in un palazzo del governatore ottomano del XIX secolo, con collezioni di rari mosaici e altri manufatti, è stato a lungo chiuso per lavori di ristrutturazione.”È diverso dagli altri musei perché espone manufatti, mentre altri musei hanno statue provenienti da altri Paesi e le espongono, noi abbiamo tutto a portata di mano e questo ha un grande valore rispetto agli altri musei del mondo”, dice un visitatore tunisino.”Sono molto onorata di essere qui al Bardo che oggi ha finalmente riaperto – afferma una turista dalla Nuova Zelanda – adoro i pezzi che sono magnifici e il modo in cui hanno sistemato l’edificio stesso è stupendo, davvero ben fatto”.A un’ora dalla riapertura, già un centinaio i visitatori, tra cui alcuni stranieri. Hanno ammirato i giganteschi mosaici antichi, tra cui le raffigurazioni del dio romano Nettuno su un carro o di Ercole; e al museo sono state aggiunte nuove sezioni, tra cui una dedicata ai manoscritti islamici.Ingenti le misure di sicurezza e numerose le forze di polizia presenti. Al piano terra, la statua di marmo della dea romana dell’armonia è esposta accanto alla stele funeraria delle vittime dell’attacco terroristico del 2015, rivendicato dallo Stato Islamico, in cui morirono 21 turisti stranieri e un agente di polizia tunisino.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles