lunedì, Luglio 26, 2021

Fisac Cgil in piazza il 28 luglio a Napoli per i lavoratori della BNL

  La preoccupazione del sindacato è l’ipotesi di nuova esternalizzazione delle lavorazioni e la chiusura di sportelli bancari   Mercoledì 28 luglio dalle ore 11 si terrà...

ULTIM'ORA

A San Paolo del Brasile contestano gli schiavisti, statua in fiamme

di Bianca Oliveira SAN PAOLO – Manifestanti nel fine settimana hanno dato fuoco a una statua dedicata a Borba Gato, a San Paolo del Brasile. L’episodio...

Fao, Pre-vertice sui sistemi alimentari: obiettivo zero sprechi e zero fame

ROMA – Si è aperto oggi a Roma, nel quartier generale della Fao, il Pre-vertice sui sistemi alimentari. L’appuntamento guardaa al Vertice sui sistemi...

Nigra, il pezzo Lib-Dem di Azione che a Torino sceglie Damilano

TORINO –  Azione “si è spaccata, non si è divisa” sulla scelta di sostenere il centrosinistra capeggiato da Stefano Lo Russo. Questa è la...

Rimini saluta il WMF2021: la 9^ edizione del Festival riunisce migliaia di persone

BOLOGNA – Si conclude la 9^ edizione del WMF, il primo grande evento a tornare in presenza dopo il lungo stop di fiere e...

Ddl Zan, Boldrini attacca Italia Viva: “Abbiamo approvato insieme gli articoli che ora contestano”

ROMA – Gli oltre 1000 emendamenti presentati al Senato sul ddl Zan rischiano di ritardare l’iter del testo contro l’omotransfobia. E se la maggior parte, circa 700, sono stati presentati dalla Lega, anche gli altri gruppi hanno elaborato le proprie proposte di modifica al disegno di legge già approvato alla Camera. I quattro emendamenti presentati da Italia Viva, mirati a modificare gli articoli più contestati, l’1 (sulla definizione di identità di genere), il 4 (sulla libertà di espressione) e il 7 (sulla giornata contro l’omotransfobia nelle scuole), sono stati criticati dalla deputata del Pd Laura Boldrini, che accusa il partito di Matteo Renzi di incoerenza.

LEGGI ANCHE: La Lega presenta 700 emendamenti al ddl Zan. E c’è il rischio voto segreto

“È incomprensibile la posizione di Italia Viva – attacca l’ex presidente della Camera -, espressa anche oggi dalla ministra Bonetti sulla stampa. L’articolo 1 del Ddl Zan – che si riferisce a sesso, genere, identità di genere e orientamento sessuale – è stato concordato, alla Camera, con Italia Viva e con gli uffici della ministra stessa. Sono per altro tutte definizioni che hanno corrispondenza nel nostro ordinamento e nella normativa europea e internazionale. Si deve inoltre tenere conto – prosegue Boldrini – che le proposte di legge degli anni passati contro l’omolesbobitransfobia furono criticate anche perché le definizioni usate per identificare il movente di odio non furono ritenute precise e quindi adatte a garantire la determinatezza che spetta al precetto penale. Proprio per ovviare a questo, l’articolo 1 del ddl Zan è stato così concepito. Veramente si fa fatica a capire che cosa sia successo per rimettere in discussione questo articolo. La stessa cosa vale per l’emendamento presentato, sempre da IV, all’articolo 4, perché già alla Camera per sgombrare il campo da ogni dubbio avevamo voluto ulteriormente chiarire che il testo non intacca in alcun modo la libertà di espressione, accogliendo una proposta dell’opposizione”.

LEGGI ANCHE: Ddl Zan, l’appello di Bonetti a Letta: “Cambi idea, i veri riformisti non si arroccano”

Infine, conclude Boldrini, “quanto all’emendamento all’articolo 7 risulta del tutto inutile perché già la normativa in vigore garantisce totalmente l’autonomia scolastica”. Da qui la critica a Iv: “Si rimane sbalorditi dunque da questo atteggiamento politico di Italia Viva che rischia di far naufragare un’ottima legge contro i crimini di odio attesa da anni”.

LEGGI ANCHE: Comunità trans contro i tentativi di affossare il ddl Zan: “Ci state condannando a morte”

FICO: “APPROVARE IL DDL ZAN AL PIÙ PRESTO”

Anche il presidente della Camera Roberto Fico, durante la cerimonia del Ventaglio, interviene sul tema, confermando di essere favorevole al disegno di legge che porta la prima firma del deputato del Pd Alessandro Zan: “Si tratta di una legge importante che può far fare un avanzamento al nostro Paese, spero sia approvata il prima possibile”. La terza carica dello Stato poi aggiunge: “Guardo con preoccupazione alle leggi approvate in Ungheria che l’Unione europea deve stigmatizzare in modo pesante”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

L’articolo Ddl Zan, Boldrini attacca Italia Viva: “Abbiamo approvato insieme gli articoli che ora contestano” proviene da Ragionieri e previdenza.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest Posts

A San Paolo del Brasile contestano gli schiavisti, statua in fiamme

di Bianca Oliveira SAN PAOLO – Manifestanti nel fine settimana hanno dato fuoco a una statua dedicata a Borba Gato, a San Paolo del Brasile. L’episodio...

Fao, Pre-vertice sui sistemi alimentari: obiettivo zero sprechi e zero fame

ROMA – Si è aperto oggi a Roma, nel quartier generale della Fao, il Pre-vertice sui sistemi alimentari. L’appuntamento guardaa al Vertice sui sistemi...

Nigra, il pezzo Lib-Dem di Azione che a Torino sceglie Damilano

TORINO –  Azione “si è spaccata, non si è divisa” sulla scelta di sostenere il centrosinistra capeggiato da Stefano Lo Russo. Questa è la...

Rimini saluta il WMF2021: la 9^ edizione del Festival riunisce migliaia di persone

BOLOGNA – Si conclude la 9^ edizione del WMF, il primo grande evento a tornare in presenza dopo il lungo stop di fiere e...

Da Leggere

La Sipps fa rete con società scientifiche e imprese per aiutare le famiglie

ROMA – “Le famiglie italiane hanno bisogno di punti di riferimento, sicurezza. Sono impaurite, impoverite e vogliono conforto. Il pediatra deve essere il loro...

All’hub della Fiera di Genova salta la connessione: code e ritardi per vaccinarsi

GENOVA – Un problema informatico sta mandando in tilt questa mattina l’hub vaccinale della Fiera di Genova. Saltata la connessione a Internet, probabilmente a...

A Rebibbia incendiate due auto di agenti della Polizia penitenziaria

ROMA – Le auto private di due appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Roma Rebibbia sono state bruciate a...

Tunisia, il presidente destituisce il premier e sospende il parlamento “per salvare il Paese”

ROMA – Misure necessarie per “salvare la Tunisia”: è stata presentata con queste parole dal capo dello Stato Kaïs Saïed la decisione, comunicata ieri...

Camorra, sequestrati 20 milioni di euro al commercialista del clan Mallardo

NAPOLI – Dalle prime ore dell’alba, i finanzieri del Comando provinciale di Napoli, all’esito di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, stanno...