domenica, 3 Dicembre , 23

Disabilità, Meloni: grande impegno del governo con riforma ambiziosa

“Per assicurare il diritto ad avere vita...

M.O., scontro al confine Israele-Libano dopo minaccia Netanyahu

Finora Hezbollah si è astenuto dall’entrare nel...

I Queens of The Stone Age agli I-Days Milano 2024

Sabato 6 luglio all’Ippodromo Snai San Siro Milano,...

Vino, Consorzio Doc Prosecco: irrazionali linee guida Ue su etichette

Zanette: sconcertato per atteggiamento che mortifica i...

Caldo estremo, con Nerone temperature da record in tutta Europa

video newsCaldo estremo, con Nerone temperature da record in tutta Europa

Possibile calo delle temperature di 10-12 gradi solo a fine settimana

Milano, 21 ago. (askanews) – L’Europa fa i conti con Nerone: temperature da record e un’estate tra le più calde mai registrate che – proprio per questo – determina eventi estremi che vanno dalle supercelle, con temporali e grandinate di violenza inaudita a ondate di calore senza precedenti.Dalla Spagna alla Francia, passando dalla Germana e, soprattutto dall’Italia, l’aria calda portata dall’anticiclone dal Sahara, in questi giorni di fine agosto, sta generando temperature prossime ai 40° gradi di giorno e 23-25 gradi di notte, con un alto tasso d’umidità. Almeno fino a sabato 26 agosto quando è previsto un primo calo delle temperature di circa 10-12 gradi.”Non si riesce a dormire la notte – dice quest’uomo, residente a Madrid – la casa è tutta calda, è questa è la cosa più insopportabile. Perché di giorno non esci e lo sopporti meglio ma non riuscire a riposare la notte ti mette davvero di cattivo umore”.”Ci sono dei momenti, di notte, in cui il caldo è davvero insopportabile – aggiunge Vìctor, guida turistica nella capitale spagnola – perché di notte il suolo rilascia il calore accumulato durante tutto il giorno e questo rende tutto più complicato”.In Italia, sono soprattutto le regioni centro-settentrionali a dover fare i conti con la canicola africana, con temperature che difficilmente scenderanno sotto i 30 gradi e senza grosse precipitazioni se non qualcuna, occasionale, sulla Sicilia interna, sul Cilento e sul Pollino o sui confini alpini.Domenica 27, però, un ciclone dal Regno Unito raggiungerà il Mediterraneo e, quindi, l’Italia. Lo scontro di aria fresca atlantica e quella caldissima preesistente darà vita, ancora una volta, a fortissimi temporali con intense grandinate e forti raffiche di vento, con un crollo termico anche di 10-12 gradi centigradi rispetto a questi giorni. Un cambio radicale di scenario che, man mano, si estenderà anche al Centro Italia.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles