lunedì, 24 Giugno , 24

Arriva la card contro il caro-carrello per famiglie in difficoltà

video newsArriva la card contro il caro-carrello per famiglie in difficoltà

Stanziati 500.000 euro, per acquistare beni di prima necessità

Roma, 11 lug. (askanews) – Un’ulteriore misura di sostegno attivo alle famiglie colpite dall’inflazione. Così il governo ha presentato “Dedicata a te”, una carta per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità dedicata ai nuclei familiari con un reddito Isee inferiore a 15mila euro e con almeno tre figli che, dal 18 luglio si potrà ritirare negli uffici postali dopo aver ricevuto un avviso dal comune di residenza, se aventi diritto.L’iniziativa è stata presentata in una conferenza stampa aperta da un videomessaggio della premier Giorgia Meloni, impegnata al vertice Nato di Vilnius che ha sottolineato come siano interessate un milione e trecentomila famiglie che hanno maggiori difficoltà con il “caro carrello”, un intervento finanziato dal governo per 500 milioni di euro. “Una carta che si attiva e che consente a queste famiglie di avere circa 400 euro da spendere negli esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità, ma ha un valore più ampio grazie alla scontistica che il governo ha ottenuto dagli esercenti, dalla grande distribuzione, perché questo è uno di quei casi in cui tutta la filiera si è messa al lavoro”.La carta contiene 382,5 euro e dovrà essere attivata entro il 15 settembre, ha spiegato il ministro dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare, Francesco Lollobrigida:”Per evitare dispersioni, vogliamo spendere tutta la somma per i più deboli, al 15 settembre quelle non attivate saranno disattivate e i fondi previsti saranno ripartiti tra quelli che hanno attivato la card”.Escluse le persone che beneficiano di altre misure di sostegno. “Sostanzialmente l’intervento non è sommabile ad altri, chi beneficia del reddito di cittadinanza non ha un ulteriore intervento da parte del governo, la cassa dello Stato non è infinita e dobbiamo cercare di dare una mano a tutti quelli che pensiamo ne abbiano bisogno”.I comuni che hanno già attivato la partecipazione al sistema sono 7.578, ha aggiunto Lollobrigida. Se gli utenti la useranno nei negozi convenzionati, ha spiegato ancora, “attiveranno una scontistica del 15% sui prodotti, cumulabile agli sconti già in essere in quegli esercizi commerciali”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles